Ninja Morning, il buongiorno di martedì 23 ottobre 2018


Benetton

E’ morto ieri Gilberto Benetton, scomparso a 77 anni dopo una malattia. Era l’anima finanziaria della famiglia trevigiana: se Carlo e Giuliana erano i tecnici e Luciano il creativo, è stato lui a creare l’impero da 10 miliardi che ha dato lustro internazionale alla dinastia. Sulla scorta di un piano di diversificazione iniziato a fine anni Ottanta con l’acquisto della SME, da cui è nata Autogrill, e poi autostrade, aeroporti, immobili e partecipazioni finanziarie.

Facebook

Secondo The Information, dopo lo scandalo Cambridge Analytica e l’hack che ha colpito 30 milioni di account, il social network di Mark Zuckerberg sarebbe dialogando con grandi società di cybersicurezza per una possibile acquisizione.

LEGGI ANCHE: I fondi non vogliono più Zuckerberg alla guida di Facebook (ma non ci riusciranno)

uber

Uber

Pranzi e cene a domicilio con i droni. E’ l’ultima idea di Uber, che punta al lancio commerciale dell’iniziativa in soli tre anni, ovvero dal 2021. L’indiscrezione, riportata dal Wall Street Journal, mostra la volontà della compagnia di diversificare la sua offerta in vista dello sbarco in Borsa, che potrebbe avvenire agli inizi del 2019. L’annuncio «non riflette in pieno il nostro programma, che è nelle fasi iniziali» ha replicato un portavoce della società.

LEGGI ANCHE: Non solo auto, Uber vuole offrirti anche camerieri e guardie del corpo

Martha’s Cottage

Martha’s Cottage, e-shop dedicato al matrimonio in Italia e in Europa, ha lanciato la sua prima campagna di raccolta fondi online su Mamacrowd, la piattaforma di equity crowdfunding gestita da SiamoSoci: a 66 giorni dalla fine della campagna, la startup siracusana ha già superato l’obiettivo di raccolta, totalizzando adesioni per oltre 207 mila euro. E l’importo è destinato ad aumentare perché mancano più di due mesi alla chiusura del crowdfunding.

ninja

Gli appuntamenti di oggi

SMAU MILANO – Dalle 9.30 a Milano presso FieraMilanoCity, appuntamento con SMAU, evento piattaforma di business matching per le imprese e gli attori pubblici che desiderano guardare oltre il presente cogliendo le opportunità offerte dalle nuove tecnologie, dal mondo digital e dalle startup più promettenti. Appuntamento fino a giovedì 25 ottobre.

netflix

Le notizie che forse ieri ti sei perso

Netflix testa gli annunci pubblicitari e gli iscritti si scatenano
I test di introduzione delle pubblicità tra gli episodi di Netflix non sarebbero definitivi e gli annunci riguarderanno altri contenuti della piattaforma

Il primo tunnel di Boring Company aprirà a dicembre (ha detto Elon Musk)
Il miliardario ha scritto in un tweet che il tunnel di Los Angeles sarà inaugurato il 10 dicembre e aperto al pubblico dal giorno dopo

ninja

Tim Cook ha iniziato il suo tour in Europa con 2 app di Realtà Aumentata
Prima degli incontri istituzionali, l’AD di Apple Tim Cook ha visitato a Berlino il team di mauAR e di Asana Rebel

Gli smartphone stanno mettendo il turbo al mercato del gaming
Il mobile gaming supererà i giochi da console? Una ricerca dall’Inghilterra rivela che lo smartphone è il game device preferito dal 42% dei giocatori

Gli rubano la Tesla ma lui registra i ladri e li mette su YouTube
Una Tesla viene rubata e il filmato finisce in rete: la coppia di ladri, dopo essere entrata nella vettura, non sa come sganciare il cavo di alimentazione

ninja

credits www.magnetimarelli.com

L’automotive e la tv, prima degli altri: la storia di Magneti Marelli in breve
Dalla componentistica (anche per l’aviazione) fino alla ricerca sui nuovi sistemi di propulsione, la storia dell’azienda nata nel 1919 a Sesto San Giovanni

Christie’s batterà all’asta anche la sedia a rotelle di Stephen Hawking
Tra gli oggetti di Hawking che la casa d’aste internazionale batterà anche la tesi di dottorato, un bomber e la sceneggiatura dei Simpson

3 lezioni che i luxury brand possono imparare dal tech-boom cinese
Il successo in Cina per i luxury brand passa per tre lezioni: pensare come una startup, puntare su partnership locali e creare il proprio ecosistema





Source link

Non solo auto, Uber vuole offrirti anche camerieri e guardie del corpo


Non solo autisti, al posto del taxi tradizionale. E neanche solo consegne di cibo. La fantasia negli uffici di Uber certo non manca. La compagnia di San Francisco, secondo il Financial Times, sta lavorando ad un servizio di camerieri e guardie del corpo on demand per eventi speciali. Perché? Uber Works (questo il progetto in cui rientrerebbero le nuove attività) consentirebbe alla società di smarcarsi dall’essere solo un servizio di trasporti. E’ chiaramente un messaggio agli investitori, in vista della possibile IPO in programma per il prossimo anno. Il progetto è in fase di sviluppo da vari mesi a Chicago ed è stato testato a Los Angeles.

uber

Nuove paure

La notizia potrebbe suscitare nuove critiche nei confronti di Uber da parte degli attivisti sindacali. La società è stata a lungo oggetto di critiche nei confronti di quello che sostengono essere un modello di lavoro sfruttatore per i suoi autisti, senza i benefici dell’occupazione tradizionale e Uber che si sta spostando in nuovi settori susciterà nuove paure sull’impatto dell’azienda sui diritti dei lavoratori.





Source link

Ninja Morning, il buongiorno di mercoledì 17 ottobre 2018


Tesla

Un giudice federale ha approvato il patteggiamento siglato il 29 settembre scorso tra la Securities and Exchange Commission da un lato e Tesla e il suo CEO Elon Musk dall’altro. Si  chiuso così un caso che aveva innervosito gli investitori e che era nato dai tweet scritti da Musk il 7 agosto scorso su un presunto delisting del produttore di auto elettriche; quel piano è stato poi accantonato dal CEO 17 giorni dopo.

Il patto. Il base all’intesa, l’AD deve cedere la presidente del CdA dell’azienda per i prossimi tre anni. Il patteggiamento richiede anche che sia Musk sia Tesla versino 20 milioni di dollari ciascuno. Nel CdA inoltre devono essere aggiunti due membri indipendenti. Sempre in base all’intesa, alcune delle comunicazioni pubbliche del manager saranno verificate dall’azienda prima della loro diffusione.

Google

L’amministratore delegato di Google Sundar Pichai ha riconosciuto pubblicamente per la prima volta che Mountain View sta prendendo in considerazione un motore di ricerca per la Cina, con l’obiettivo di offrire “migliori informazioni” alle persone rispetto ai servizi concorrenti. Parlando alla conferenza per il venticinquesimo anniversario di Wired, Pichai ha detto che i leader di Google “si sentono obbligati a pensare seriamente” alla Cina, nonostante le critiche per la possibile collaborazione con la censura cinese. “Stiamo valutando una serie di fattori”, ha detto, tra cui “anche lo stato di diritto”.

Dragonfly. Pichai ha descritto Project Dragonfly, che ha attirato critiche da dipendenti, legislatori e attivisti dei diritti umani di Google, come uno sforzo per imparare cosa potrebbe offrire Google se avesse ripreso le sue operazioni di ricerca.

Amazon

Più sottile, con più spazio di archiviazione e resistente all’acqua: è stato presentati così il nuovo Kindle Paperwhite di Amazon. “Siamo felici di aggiungere al nostro Kindle più popolare caratteristiche premium – ha detto Eric Saarnio, Head of Amazon Devices, Europe – Con il nuovo Kindle Paperwhite non è mai stato così facile immergersi in una storia, ovunque ci si trovi”. Il dispositivo ha uno spessore di 8 millimetri e 182 grammi di peso, “meno della metà di molti libri tascabili” fa notare Amazon. Inoltre lo schermo da 6 pollici ad alta risoluzione da 300 ppi “presenta un testo nitido della stessa qualità tipografica della carta stampata”. Include cinque Led per una luce integrata regolabile che consente di non avere riflessi anche alla luce diretta del sole. Il nuovo Kindle Paperwhite è disponibile al prezzo di 129.99 euro per il modello da 8 GB e 159.99 per quello da 32 GB. Tutti i modelli sono disponibili da ieri 16 in pre-ordine. Le spedizioni inizieranno a partire dal 7 novembre.

Facebook

Facebook può svelare se una persona soffrirà di depressione: rivelatrici messaggi e parole che si scrivono sul social, ad esempio è a rischio di andare incontro a disturbi depressivi chi fa uso di parole come lacrime, sentimenti, e della prima persona. Lo ha rivelato uno studio di esperti delle University of Pennsylvania e Stony Brook University, che ha portato allo sviluppo di un software capace di predire le future diagnosi di depressione in base ai contenuti apparsi sulla pagina facebook di un campione di individui.

uber

credits www.uber.com

Uber

Uber è stata valutata 120 miliardi di dollari da Goldman Sachs e Morgan Stanley, in vista di una possibile IPO nel 2019. Lo ha rivelato il Wall Street Journal. La cifra, riportata da persone vicine al dossier, è quasi il doppio rispetto alla valutazione di Uber in un round di raccolta fondi avvenuto appena due mesi fa. I documenti delle banche d’affari contenenti proposte di valutazione costituiscono in genere il passo prima della decisione di arruolare gli istituti di credito per il processo di quotazione.

Colvin

Colvin, la startup spagnola che consegna i fiori a domicilio, da qualche mese anche in Italia, ha chiuso un round di 6 milioni di euro con PROGRAMMA 102, secondo veicolo d’investimento di P101. Con questo finanziamento la startup ha raccolto 9 milioni di euro a un anno e mezzo dalla costituzione. E’ il terzo round di investimento per l’eCommerce fondato a Barcellona a fine 2016 da Sergi Bastardas, Andrés Cester e Marc Olmedillo. Nei due round precedenti Colvin aveva raccolto finanziamenti per 3 milioni di euro, di cui 2 milioni a dicembre 2017. Con questo ultimo funding, ai soci dei primi due, Samaipata Ventures e Mediaset Spagna, si è unito P101 come lead investor insieme a imprenditori e investitori come Javier Etxebeste, ex CEO di Yahoo, e Hugo Arévalo, fondatore di Tuenti.

ninja

I founder di Colvin Sergi Bastardas, Andrés Cester e Marc Olmedillo

Gli appuntamenti di oggi

DIGITALE E SALUTE – Alle 9 a Palazzo Gio Ponti di via Pantano 9 Milano Netcomm e AboutPharma organizzano La trasformazione digitale della salute e il nuovo patient journeyun confronto sul digitale che sta trasformando il settore dell’health. Durante l’evento saranno approfonditi i principali temi legati all’evoluzione digitale del sistema della salute, articolati in cinque aree: Health ecosystem, Wellness, prevention, information, Care, Pharmacy, Smart assistance.

ninja

Le notizie che forse ieri ti sei perso

È morto Paul Allen, l’uomo che ha fondato Microsoft con Bill Gates
Allen aveva rivelato che il cancro era tornato, scrivendo su Twitter che i suoi medici erano “ottimisti sul fatto che vedrò un buon risultato”

5 consigli per aumentare le conversazioni con il tuo Chatbot su Facebook Messenger
Se non sai come promuovere il tuo assistente virtuale all’interno del social network, potrebbero tornarti utili questi suggerimenti

Tips e dati per scegliere le immagini giuste da condividere sui social
Consigli e statistiche su come selezionare le migliori immagini da pubblicare su Facebook, Instagram e Pinterest e per condividere gli articoli di un blog

ninja

Bridgestone ha presentato a Maker Faire le sue soluzioni digitali per l’auto del futuro
La mobilità si sta trasformando di pari passo con le rivoluzioni tecnologiche e le auto del futuro stanno cambiando di conseguenza

10 brand di successo da seguire (e copiare) su Instagram
Nike, Etsy, Airbnb, Asos e tanti altri. Dagli influencer, ai testimonial fino a Stories e i collage. Ecco come rendere unico il tuo Instagram





Source link

Ninja Morning, il buongiorno di martedì 25 settembre 2018


Apple

Apple ha completato l’acquisizione di Shazam, l’app per il riconoscimento musicale. ”Apple e Shazam hanno una lunga storia insieme. Shazam è stata una delle prime app disponibili quando abbiamo lanciato l’App Store ed è diventata una delle preferite per i fan della musica del mondo” ha dichiarato Oliver Schusser, vice presidente di Apple per Apple Music.

LEGGI ANCHE: Apple può acquisire Shazam, l’UE dà il via libera

Secondo servizio di streaming musicale al mondo. La Commissione europea aveva autorizzato la proposta di acquisizione a inizio settembre, dopo aver concluso che la fusione non avrebbe influito negativamente sulla concorrenza tra servizi di streaming musicale nello spazio economico europeo. È un passo strategico per la crescita di Apple Music, secondo servizio di streaming musicale al mondo dopo Spotify.

Pandora

Intanto Pandora Internet Radio, emittente radiofonica statunitense che si ispira ai principi del Music Genome Project, è passata di mano. Sirius Xm Holdings, società americana di radio satellitari e online, ha annunciato l’acquisizione di Pandora Media, con un transazione in azioni che valuta l’azienda californiana 3,5 miliardi di dollari. L’obiettivo di Sirius, che aveva già acquistato una partecipazione del 15% in Pandora per 480 milioni di dollari lo scorso anno, è quello di imporsi sul mercato della musica in streaming.

ninja

Uber

La Commissione per la Concorrenza e il Consumatore di Singapore ha riscontrato delle irregolarità nell’operazione di fusione tra Uber e Grab: i due colossi del ride hailing, accusate di mancato rispetto delle norme antitrust, sono state multate per oltre 8 milioni di euro (9,5 milioni di dollari).

Rivedere gli accordi. La richiesta dell’autorità di Singapore prevede anche una modifica degli accordi intercorsi durante le operazioni di finanza straordinaria portate avanti dalle due società di ride hailing. Grab dovrà garantire ai propri conducenti la possibilità di poter lavorare liberamente per qualsiasi altro servizio taxi e di non alterare l’algoritmo per il calcolo dei prezzi e delle retribuzioni adottato prima della fusione. A Uber è stato chiesto di vendere i veicoli di proprietà di Lion City Rentals (la sua unità di noleggio locale che è stata rilevata da Grab come parte del loro accordo) a qualunque concorrente che offra una cifra considerata ragionevole.

LEGGI ANCHE: Uber cede ancora in Asia e vende alla “rivale” Grab #Update

Google

Lo smart speaker più gettonato è il Google Home Mini. A dirlo sono i ricercatori di Strategy Analytics, secondo cui lo speaker di Big G si è accaparrato un quinto del mercato mondiale nel secondo trimestre, in termini di volumi. Guardando ai ricavi, invece, al primo posto c’è Apple, sebbene l’HomePod non sia tra i cinque dispositivi più venduti.

I numeri.  Stando agli analisti, l’Home Mini di Google (speaker da salotto economico, con un listino di 59 euro) ha totalizzato 2,3 milioni di consegne, il 20% del mercato, che da aprile a giugno ha registrato 11,7 milioni di unità vendute. Segue a stretto giro l’Echo Dot di Amazon, a 2,2 milioni di unità (18%), e al terzo posto l’Echo in versione classica, a 1,4 milioni di pezzi. Fuori dal podio l’asiatico Tmall Genie di Alibaba e il Google Home, entrambi a 800mila dispositivi commercializzati e il 7% del mercato.

ninja

Android

Il 23 settembre 2008 Google ha rivelato al mondo l’esistenza di Android. Sono passati 10 anni, e ieri, il sistema operativo più diffuso a livello globale, non solo in ambito smartphone. A fine 2017 infatti è avvenuto il sorpasso anche nei confronti di Windows, confermando per l’ennesima volta come il mercato PC stia arrancando rispetto a quello dei dispositivi mobili.

Google è riuscita più di qualsiasi altra azienda a intercettare un bisogno degli utenti, ovvero quello di avere accesso alla tecnologia (in questo caso gli smartphone) senza dover necessariamente spendere un patrimonio. Il successo travolgente di Android è figlio proprio della sua capacità di poter essere installato anche su dispositivi da 100 euro, una fascia di mercato mai toccata dagli iPhone di Apple.

ninja

Gli appuntamenti di oggi

FASHION TECH – Quali sono gli ultimi trend su cui le startup del fashion e del design stanno lavorando insieme alle imprese del Made in Italy? Se ne parlerà oggi a Milano durante il nuovo incontro GIOIN (Gasperini Italian Open Innovation Network) dedicato al FashionTech. L’evento si svolgerà all’interno del campus di coworking Talent Garden Milano Calabiana in concomitanza con la conclusione della Settimana della Moda. GIOINideato da Digital Magics, incubatore di startup digitali “Made in Italy”consiste in una serie di appuntamenti, che toccano le più importanti città italiane, in cui si approfondiscono le opportunità offerte dal paradigma dell’Open Innovation che sostiene l’importanza dell’innovazione nelle aziende mature grazie alla collaborazione con le startup.

ninja

Le notizie che forse ieri ti sei perso

Airbnb vuole distribuire quote della società a chi usa il servizio per affittare casa
La proposta di Airbnb alla SEC, l’ente di controllo dalla borsa americana, punta a cambiare le regole per la sharing economy

Koctas, Ernst and Young e Ammeloo: i migliori annunci stampa della settimana
Il serio invito al voto per promuovere la partecipazione ma anche le spassose immagini di Power Horse nella raccolta di questa settimana

Elon Musk ti porta la Tesla a casa gratis e mobilita anche i volontari
Musk vuole chiudere il trimestre con più auto consegnate possibile e ha lanciato il door to door service Tesla Direct, attivo anche sabato e domenica

6 consigli per incrementare le vendite usando Instagram
Strategie e trucchi per rendere il profilo Instagram davvero performante per i propri obiettivi di business e per l’incremento delle vendite

ninja

Versace potrebbe diventare americana. Chi vuole la maison italiana
L’azienda di moda, fondata nel 1978 da Gianni Versace, potrebbe passare di mano: tra i nomi degli acquirenti, Michael Kors e Tiffany

Comcast si prende Sky e chiude l’era di Rupert Murdoch
Comcast con 30 miliardi di sterline diventa un gruppo da 52 milioni di utenti (23 milioni sono quelli provenienti da Sky) ed entra nel mercato europeo

4 modi per promuovere i tuoi contenuti online rendendoli più interessanti
Se sei disorientato e non sai bene come promuovere o dare un boost ai tuoi contenuti online, potresti essere nel posto giusto

ninja

Facebook sempre più simile a Instagram, punta sull’Influencer Marketing e testa la visualizzazione griglia
Facebook vuole assomigliare sempre più a Instagram: punta sull’Influencer Marketing e testa la Visualizzazione Griglia del profilo

La nuova idea di Microsoft per Cortana: il kit per le aziende
La società di Redmond ha lanciato Cortana Skills Kit for Enterprise, soluzione per creare app vocali personalizzate per i propri dipendenti e utenti

Porsche dice addio al diesel e punta su ibrido ed elettrico
La scelta di Porsche di abbandonare il gasolio è frutto di una considerazione del mercato e dell’effettivo interesse dei consumatori per l’elettrico





Source link

Airbnb vuole distribuire quote della società a chi usa il servizio per affittare casa


Airbnb vuole dare ai proprietari di case che contribuiscono ad alimentare il suo servizio l’opportunità di possedere un pezzo della sua attività. Ecco perché, come riportato da Axios, la società valutata 31 miliardi di dollari ha scritto alla SEC (l’ente di controllo della borsa americana) per chiedere se le sue regole sulla sicurezza possono essere riviste.

In particolare, Airbnb sta cercando di modificare la norma 701 della SEC – che disciplina la proprietà del capitale nelle società – per consentire un nuovo tipo di classe azionaria per i lavoratori che partecipano a società di gig economy e ai loro servizi. Anche Uber, per esempio, ha incontrato la SEC per proporre un accordo simile, ma Airbnb sta cercando di fare tutto alla luce del sole e ha esposto le sue ragioni in una lettera, forse anche per stimolare un dibattito pubblico sull’argomento.

LEGGI ANCHE: Airbnb: gli host potranno ospitare gratis in caso di emergenza

airbnb (1)

L’iniziativa di Airbnb e i possibili ostacoli

“Nel mercato della sharing economy, Airbnb ha successo quando anche i suoi host hanno successo”, ha scritto l’azienda in un passaggio della lettera. “Riteniamo che consentire alle società private di concedere agli host e ad altri partecipanti alla gig economy l’equity nella società da una fase precedente allineerebbe ulteriormente gli incentivi tra tali società e i loro partecipanti a vantaggio di entrambi”.

Secondo indiscrezioni Airbnb starebbe pianificando la quotazione in borsa per il prossimo anno. Intanto, anche se non è chiaro in che modo un host potrebbe guadagnare equity di Airbnb sarebbe necessaria un’ulteriore modifica delle regole. Attualmente i regolamenti SEC, infatti, richiedono che qualsiasi azienda privata con oltre 2.000 azionisti o 500 o più che non siano investitori accreditati negli Stati Uniti, deve essere registrata.

Questo è chiaramente un problema per Airbnb, che è cresciuto fino a oltre cinque milioni di annunci dalla sua fondazione nel 2008. Resta da vedere quanti di questi proprietari di case potrebbero possedere equity anche se le regole sono state emendate per consentirle.

Poi ci sono ulteriori complicazioni per le aziende che si sono espanse al di fuori del mercato statunitense. La maggior parte degli host di Airbnb si trovano all’estero: il servizio afferma di offrire alloggi in circa 81.000 città in oltre 190 paesi, il che rende difficile distribuire l’equity basata negli Stati Uniti.

Brian Chesky

La relazione con gli host

Tuttavia, questo riconoscimento pubblico dei suoi host e del ruolo cruciale che svolgono è una parte positiva proprio della loro relazione. Mentre spesso nella gig economy i lavoratori sono lasciati senza vantaggi e garanzie in nome della flessibilità, Airbnb cerca in qualche modo di offrire un riscontro anche a questo capitale umano.





Source link

show