Per impostare una buona strategia di Social Media Marketing è necessario prima di tutto partire dai dati; Facebook e Instagram rappresentano 2 degli ecosistemi social più abitati al mondo, ma di che numeri parliamo in Italia? Quanti sono gli italiani attivi? Perché usano Facebook e cosa si aspettano dai brand che seguono sui social? Quanto incide davvero Instagram sugli acquisti?

Ho raccolto qui sotto una serie di statistiche e trend che sono e saranno costantemente aggiornati per capire meglio quali sono i reali numeri di Facebook e Instagram in Italia, attingendo alle più recenti survey condotti da Hootsuite e WeAreSocial, Agcom, Blogmeter, Facebook IQ e non solo.

Perché per rendere i social media vere risorse di business dobbiamo farci guidare dai dati e non dalle sensazioni.

Quanti italiani sono presenti su Facebook e Instagram?

Stando agli ultimi dati diffusi da Agcom, ci sono ben 35,7 milioni di utenti attivi su Facebook e 22,3 milioni di utenti su Instagram, che si dimostra una delle piattaforme social dal più alto potenziale di crescita. Nonostante i vari scandali che hanno colpito il social network blu negli ultimi anni, anche Facebook continua a salire e a restare leader per utilizzo, ma Instagram non è da meno, dimostrandosi una delle piattaforme social a più alto tasso di crescita.

Quanti tra gli italiani attivi su Internet usano Facebook e Instagram?

Stando al Report Digital 2019, gli utenti internet dai 16 ai 34 anni, l’81% utilizza Facebook, mentre il 55% usa Instagram. Ai primi posti per utilizzo YouTube e WhatsApp, con rispettivamente l’87% e il 58% degli utenti.

Quanto tempo spendono mediamente ogni giorno gli italiani sui Social Network?

tempo speso social media 2019 globaalwebindex

Secondo il report Globalwebindex condotto nel 1° trimestre del 2019, gli italiani trascorrono 1 ora e 46 minuti quotidianamente sui social, mentre secondo il report We are social + Hootsuite 2019 citato in precedenza, il tempo trascorso è di 1 ora e 51 minuti, risultati molto simili.

Da notare che, sempre secondo questo ultimo studio, il 98% degli utenti social accede ad una piattaforma tutti i giorni.

Facebook per condividere e informarsi, Instagram per seguire gli Influencer

Blogmeter, nella Terza Edizione della ricerca “Italiani e Social Media” riporta Facebook come piattaforma primaria per condividere momenti, informarsi e leggere le recensioni, mentre Instagram è al primo posto per seguire le celebrities e va immediatamente dietro a Facebook nella condivisione di momenti importanti. Entrambi i social figurano nel podio insieme a YouTube come luoghi di svago.

Quasi il 37% degli Italiani usa i social media per leggere recensioni e parlare con aziende o marche ed è un trend cruciale di cui tenere conto per l’importanza che i social rivestono, ogni giorno di più, nel processo di acquisto.

Italiani, consumatori passivi o attivi?


Sempre Blogmeter nel report sopra citato ci riporta un fenomeno molto interessante, che molti di noi hanno sicuramente avuto modo di notare negli ultimi anni. Una buona percentuale di italiani infatti legge contenuti di altri, ma non ne produce e “solo” il 35% dichiara di scrivere post originali e commentarne di altri.

Sono molte le persone che quindi ci leggono e ci seguono, ma meno quelle che partecipano attivamente alla conversazione o pubblicano contenuti propri.

Un altro dato presente nel report importante da riportare è che 1 italiano su 3 preferisce guardare Stories anziché leggere post sui social; i contenuti effimeri, su cui Zuckerberg sta basando le evoluzioni della sua piattaforma, ci piacciono molto e, anzi, ci piacciono più dei post “standard”.

Cosa fanno gli Italiani nei Social?

Sempre secondo il report Globalwebindex del 2019, il 42% degli intervistati asserisce di usare questi mezzi per restare aggiornato su novità ed eventi, il 36% per seguire i brand che gli piacciono e il 18% per scoprire nuovi brand attraverso i commenti.

Quale tipologia di contenuto vogliamo vedere da parte dei brand?

facebook IQ italiani instagram

Guardando tra i dati raccolti da Facebook in una ricerca di fine 2018 si nota come gli italiani vogliano in realtà vedere più contenuti autentici da parte delle aziende (46%), ma anche la creatività (44%) e il ruolo informativo (42%) e di intrattenimento (41%) siano fondamentali. La parola d’ordine è, come più volte detto, rilevanza. Se non riusciamo a suscitare un’emozione o rispondere a un bisogno/desiderio di chi ci segue, difficilmente riusciremo a catturarne l’attenzione e l’interesse.

Instagram e acquisti, un matrimonio ben riuscito

facebook iq instagram acquisti

Non è un caso che su Instagram si stia investendo sempre più in strumenti che permettono l’acquisto immediato, infatti da una survey Ipsos in collaborazione con Facebook emerge come questo social media aiuti gli utenti italiani non solo nella scoperta di nuovi prodotti, ma anche nella ricerca attiva di prodotti e servizi e nella decisione di acquisto.

E cosa fanno le persone una volta che hanno visto un prodotto o servizio su Instagram?

Cercano maggiori informazioni (78%), visitano sito o app del brand (63%), procedono direttamente all’acquisto online o offline (41%), visitano lo store del retailer (31%) o seguono il brand online (23%).

Ti potrebbe interessare…


0.00 avg. rating (0% score) – 0 votes

Tu cosa ne pensi?

Commenti





Source link