Ryanair farà pagare il bagaglio a mano. Che c’è da sapere


Dal primo novembre, da domani, diventano operative le nuove regole di Ryanair in fatto di bagagli: per i passeggeri non sarà più possibile imbarcare il bagaglio a mano gratuitamente, ma per farlo si dovrà pagare. Da giovedì, infatti, “i passeggeri che non hanno acquistato l’imbarco prioritario e che desiderano portare un bagaglio a mano grande da 10 kg (trolley) dovranno acquistare il bagaglio registrato da 10 kg – ricorda la compagnia low cost – se il bagaglio verrà acquistato al momento della prenotazione iniziale – si legge – il costo sarà di 8 euro, altrimenti – se aggiunto successivamente alla prenotazione (fino a 40 minuti prima dell’orario di partenza previsto) – il costo sarà di 10 euro”.

Quelli dell’ultimo momento. “Il bagaglio registrato da 10 kg dovrà essere depositato al banco consegna bagagli prima di passare il controllo di sicurezza. I passeggeri che non hanno aggiunto alla prenotazione il bagaglio a mano da 10 kg registrato possono acquistarlo all’aeroporto: se acquistato al banco deposito bagagli, il costo sarà di 20 euro, altrimenti, se acquistato al gate di imbarco, il costo sarà di 25”. E ancora: “Il bagaglio a mano grande registrato potrà essere ritirato nell’aerea di recupero bagagli all’aeroporto di destinazione”.

Ryanair

credits corporate.ryanair.com

Nelle cappelliere

Il biglietto prioritario costa 6 euro e consente di portare il bagaglio a bordo dell’aereo e metterlo nelle cappelliere. Bisogna sempre prestare attenzione alle dimensioni che aumentano a 40x20x25 cm, nel caso in cui non dovessero essere rispettate è prevista una tassa pari a 25 euro. Il bagaglio dovrà essere unico (quindi niente borse da signora), solo chi viaggia con un neonato o a un bambino sotto i due anni sarà permesso portare una piccola borsa in più da 5 kg.

“Meno ritardi e vantaggi economici”

Obiettivo del nuovo regolamento, spiega sempre Ryanair è la “diminuzione dei ritardi dei voli e più economiche opzioni riguardanti i bagagli registrati. Ulteriori vantaggi per i passeggeri saranno la possibilità di portare più liquidi nel bagaglio a mano registrato da 10 kg e di poter camminare verso il gate di imbarco a mani libere”. Inoltre, sono aumentate le dimensioni del bagaglio a mano piccolo, da 35x20x20 a 40x20x25. In precedenza, tutti i clienti che non avevano acquistato l’Imbarco Prioritario potevano portare gratuitamente in cabina un bagaglio a mano più piccolo e un trolley, che veniva etichettato al gate d’imbarco e collocato gratuitamente in stiva. “Ciò ha portato all’etichettatura di fino a 120 bagagli gratuiti al gate d’imbarco, causando ritardi alle partenze fino a 25 minuti” ricorda la compagnia.

Il nuovo misuratore

“I clienti che non hanno acquistato l’Imbarco Prioritario potranno portare in cabina solo 1 bagaglio a mano gratuito (il più piccolo) e non ci sarà la possibilità di stivare gratuitamente bagagli al gate. Solo i clienti che hanno acquistato l’Imbarco Prioritario potranno continuare a portare a bordo gratuitamente due bagagli (un bagaglio più piccolo più il trolley)”. Se il bagaglio piccolo gratuito di chi non ha acquistato l’Imbarco Prioritario non si adatta al nuovo misuratore, “ciò significa che il loro bagaglio è più grande del 25% rispetto alle misure consentite. Pagheranno una tariffa sul bagaglio pari a 25 euro e questo sarà etichettato e imbarcato in stiva”.

100 trolley a bordo

Sono circa 100 i trolley che possono essere posizionati nelle cappelliere a bordo, “a sufficienza per tutti i clienti che hanno acquistato l’Imbarco Prioritario” sottolinea la compagnia, ricordando che l’Imbarco Prioritario è limitato a 95 clienti per volo (su 189 ospiti). Per quanto riguarda i bambini sotto i 2 anni, inoltre, i genitori possono portare una borsa extra da 5 kg gratuitamente. Come anche le attrezzature mediche: possono ancora essere portate a bordo gratuitamente, previa autorizzazione da parte del team di assistenza speciale.





Source link

Ninja Weekend, 30 settembre 2018


Elon Musk

Dopo il tonfo di giovedì, il titolo Tesla ieri è crollato ancora. A pesare ancora le accuse di frode lanciate dalla Securities and Exchange Commission contro Elon Musk. Il CEO del produttore di auto elettriche è accusato di avere fatto dichiarazioni “false e fuorvianti” con i suoi tweet del 7 agosto in cui parlò di un piano di delisting accantonato solo 17 giorni dopo. Secondo Cnbc, la Sec avrebbe dovuto annunciare un patteggiamento con Musk e non l’azione legale contro il CEO e fondatore dell’azienda ma lui ha rifiutato un’intesa sostenendo che, facendolo, non sarebbe stato fedele a sé stesso.

LEGGI ANCHE: Elon Musk nei guai, accusato di frode dalla commissione di sicurezza della Borsa

Il patteggiamento. Stando alle ricostruzioni dell’emittente finanziaria americana, il patteggiamento avrebbe impedito a Musk di essere presidente del CdA del gruppo per due anni, avrebbe richiesto da parte di lui il versamento di una multa nominale e avrebbe imposto la nomina di due membri indipendenti del CdA. Inoltre Musk non avrebbe dovuto dirsi né colpevole né innocente. Ma non ha voluto accettare un patteggiamento per la cattiva immagine associata ad esso.

tesla

Facebook

Ancora problemi di sicurezza per Facebook: il gruppo di Menlo Park ha spiegato che i suoi ingegneri hanno scoperto vulnerabilità che hanno chiamato in causa quasi 50 milioni di account. “E’ chiaro – ha scritto il social network in un blog post – che qualcuno è stato in grado di sfruttare vulnerabilità associate a una funzione che consente agli utenti di vedere i loro profili come se fossero uno dei loro amici. Questo ha permesso agli hacker, ancora non identificati, di avere accesso a token che sono l’equivalente di chiavi digitali che mantengono attivo il log-in delle persone nella piattaforma senza che esse debbano digitare la propria password ogni volta che utilizzano la app”.

Visualizza come. L’azienda guidata da Mark Zuckerberg ha detto di avere risolto il problema ( “La falla è stata riparata ieri sera” – giovedì – ha dichiarato Zuckerberg durante una conference call) e di avere comunicato l’incidente alle forze dell’ordine. Facebook ha aggiunto di avere fatto reset dei token di accesso per i quasi 50 milioni di account che crede siano stati colpiti. La funzione al centro dell’incidente (chiamata Visualizza come) è stata sospesa mentre il gruppo indaga.

ninja

Boeing

Boeing si è aggiudicata un’altra commessa da parte dell’Aeronautica militare statunitense, questa volta senza Leonardo che invece figura tra i perdenti insieme a Lockheed Martin. Non a caso il titolo del gruppo italiano ha perso a Milano il 3,5% circa. Dopo avere annunciato lunedì scorso un ordine iniziale, vinto insieme a Leonardo, di 84 esemplari dell’elicottero MH-139, il gruppo americano si è aggiudicato un contratto con un valore massimo di 9,2 miliardi di dollari per produrre nuovi aerei da addestramento per l’Air Force Usa.

Candy

Il gruppo cinese Qingdao Haier ha raggiunto un accordo con la famiglia Fumagalli per l’acquisizione del 100% di Candy per un investimento di 475 milioni di euro. Dopo il perfezionamento dell’operazione Haier stabilirà a Brugherio, in Italia, il proprio quartiere generale europeo.

Ryanair

A causa dello sciopero del personale di volo della compagnia aerea irlandese Ryanair, ieri sono stati cancellati 250 voli, 100 in più rispetto a quelli comunicati nei giorni scorsi. Lo sciopero in programma è durato 24 ore e ha coinvolto il personale di Belgio, Germania, Italia, Paesi Bassi, Portogallo e Spagna.

ninja

In agenda nei prossimi 7 giorni

LUNEDI’ 1 OTTOBRE – Fino al 5 ottobre a Torino, presso il Lingotto Fiere, c’è la Future Mobility Week, rassegna sull’hardware, il software ed i servizi per la nuova mobilità, quella che cambia le abitudini, le infrastrutture, la città, la società e l’economia. Il 2 e 3 ottobre nell’ambito della manifestazione si svolgerà anche una tappa del campionato italiano di Green Endurance riservato alle vetture 100% elettriche. Sia le qualifiche, il 2 ottobre, che la gara, partiranno dal piazzale di Lingotto Fiere, dove saranno sistemati i box e le colonnine di ricarica delle batterie. L’arrivo avverrà in serata al Museo Nazionale dell’Automobile. Il 3 e 4 ottobre a Lingotto Fiere, in agenda tre momenti che avranno in comune un’area espositiva, un programma di conferenze e un’area esperienze, dedicata ai test dei prodotti e dei veicoli. Oltre 200 relatori esperti sono in arrivo da tutta Italia ed Europa per dare corpo all’agenda di conferenze e workshop.

ninja

MARTEDI’ 2 OTTOBRE – Oggi e domani in programma la seconda edizione italiana di SingularityU Italy Summit, evento promosso da Singularity University per favorire e incoraggiare lo sviluppo di una cultura locale dell’innovazione e delle tecnologie esponenziali. La due giorni internazionale, ospitata a Milano presso il MiCo Milano Congressi, conterà quest’anno su due partner di eccezione: PwC, Main Sponsor e Connexia, Media Partner.

LEGGI ANCHE: Milano torna centro della singolarità e dell’innovazione con il SingularityU Italy Summit

Grow with Google. Fino al 7 ottobre a Palazzo dei Giureconsulti in via dei Mercanti 2 a Milano, Google presenta Grow with Google Milano, una settimana di attività culturali e di formazione dedicate alla città. Sarà possibile visitare la mostra interattiva Milano città d’arte, esperienza digitale per rivivere le bellezze artistiche con le tecnologie di Google Arts & Culture e sarà anche possibile partecipare a un corso gratuito dedicato alle piccole e medie imprese del territorio per aiutarle ad acquisire le competenze digitali e far crescere la loro attività.

MERCOLEDI’ 3 OTTOBRE – Alle 18.45 in via Marsala 29/H, negli spazi di LUISS Enlabs a Roma, c’è Let’s HITalk about -Machine Learning, appuntamento organizzato  da HITalk. Si parla di Modelli generativi: creare con il deep learning con Daniele Paliotta e di Data Driving Creativity e le sue applicazioni nel Marketing e nell’Advertising con Bruno Colella.

GIOVEDI’ 4 OTTOBRE – Alle 09.15 (in Aula Magna Carassa e Dadda in via Lambruschini 4 a Milano) convegno di presentazione dei risultati dell’Osservatorio Multicanalità 2018 della School of Management del Politecnico di Milano. La ricerca, in collaborazione con Nielsen, coniuga dati, analisi e insight sullo scenario italiano di consumatori e imprese e offre un quadro esaustivo del processo di acquisto del consumatore multicanale, introducendo anche gli aspetti connessi alla fruizione mediale. 

VENERDI’ 5 OTTOBRE – Appuntamento alle 11 a Salerno (Palazzo Innovazione in piazza Abate Conforti) con la presentazione di IF! Italians Festival e per una giornata dedicata alla creatività. Alla presenza di Alessandra Lanza (Direttore Generale/Comitato Organizzatore IF!), Emanuele Nenna (Presidente ASSOCOM/Comitato Organizzatore IF!), Marianna Ghirlanda (Comitato Organizzatore IF!), Massimiliano Maria Longo (Executive Board Member ADCI), Angela Pastore e Vincenzo Piscopo (Local Ambassador ADCI Campania), l’appuntamento sarà occasione per invitare l’eccellenza creativa locale a portare le proprie esperienze e partecipare al più grande appuntamento annuale dedicato al mondo della comunicazione in tutte le sue forme: dall’advertising al video making, dalle PR al design branding e molto altro. Ospiti d’onore dell’evento i The Jackal, che animeranno la mattinata con la loro sagacità.

Le notizie che forse questa settimana ti sei perso

Airbnb vuole distribuire quote della società a chi usa il servizio per affittare casa
La proposta di Airbnb alla SEC, l’ente di controllo dalla borsa americana, punta a cambiare le regole per la sharing economy

Koctas, Ernst and Young e Ammeloo: i migliori annunci stampa della settimana
Il serio invito al voto per promuovere la partecipazione ma anche le spassose immagini di Power Horse nella raccolta di questa settimana

Elon Musk ti porta la Tesla a casa gratis e mobilita anche i volontari
Musk vuole chiudere il trimestre con più auto consegnate possibile e ha lanciato il door to door service Tesla Direct, attivo anche sabato e domenica

6 consigli per incrementare le vendite usando Instagram
Strategie e trucchi per rendere il profilo Instagram davvero performante per i propri obiettivi di business e per l’incremento delle vendite

ninja

Versace potrebbe diventare americana. Chi vuole la maison italiana
L’azienda di moda, fondata nel 1978 da Gianni Versace, potrebbe passare di mano: tra i nomi degli acquirenti, Michael Kors e Tiffany

Comcast si prende Sky e chiude l’era di Rupert Murdoch
Comcast con 30 miliardi di sterline diventa un gruppo da 52 milioni di utenti (23 milioni sono quelli provenienti da Sky) ed entra nel mercato europeo

4 modi per promuovere i tuoi contenuti online rendendoli più interessanti
Se sei disorientato e non sai bene come promuovere o dare un boost ai tuoi contenuti online, potresti essere nel posto giusto

ninja

Facebook sempre più simile a Instagram, punta sull’Influencer Marketing e testa la visualizzazione griglia
Facebook vuole assomigliare sempre più a Instagram: punta sull’Influencer Marketing e testa la Visualizzazione Griglia del profilo

La nuova idea di Microsoft per Cortana: il kit per le aziende
La società di Redmond ha lanciato Cortana Skills Kit for Enterprise, soluzione per creare app vocali personalizzate per i propri dipendenti e utenti

Porsche dice addio al diesel e punta su ibrido ed elettrico
La scelta di Porsche di abbandonare il gasolio è frutto di una considerazione del mercato e dell’effettivo interesse dei consumatori per l’elettrico

Microsoft vuole mettere LinkedIn dentro Outlook e le altre app di Office
Gli utenti di Outlook saranno presto in grado di co-firmare documenti con i contatti di LinkedIn in Word, Excel e PowerPoint

L’iniziativa di Huawei e Vogue per scoprire i nuovi talenti della fotografia da smartphone
Huawei ha lanciato una campagna sull’arte: la rinascita della fotografia attraverso la nuova tecnologia degli smartphone e la passione per le immagini

I founder di Instagram Kevin Systrom e Mike Krieger lasciano la società
Dopo Jan Koum, co-fondatore di WhatsApp, un altro abbandono eccellente nella galassia di Facebook. Zuckerberg: “Gli auguro tutto il meglio”

Intesa Sanpaolo e Fondazione Cariplo lanciano il primo laboratorio italiano sulla Circular Economy
Il CE Lab sarà all’interno dell’ex area Ansaldo di Milano, oggi sede di Cariplo Factory, polo dedicato ai progetti di open innovation e ai talenti

versace

Versace va agli americani (per quasi 2 miliardi). Chi è il nuovo proprietario
La società fondata da Gianni Versace è entrata a far parte della Capri Holdings Limited, nuovo nome del Gruppo Michael Kors. Donatella rimarrà nell’azienda

Ti hanno hackerato il profilo Instagram? Ecco cosa puoi fare per recuperarlo
Scopri come recuperare il tuo profilo Instagram hackerato e come proteggerlo con una password sicura e utili accorgimenti

ninja

Madonna, Lady D e gli altri che hanno vestito il Made in Italy di Versace nel mondo
Il logo, il font, ma soprattutto le donne e gli uomini che hanno indossato i capi della casa di moda, hanno contribuito al suo successo nel tempo

Versace Story, dalla piccola sartoria di famiglia alla vendita a Michael Kors
Chi si innamora della Medusa non ha scampo. Le domande sono tante e probabilmente tutti ci siamo chiesti: Ma Gianni Versace avrebbe venduto?

Spotify chiede all’UE di alzare la voce contro le big del tech americane
Nella lettera congiunta a firma anche di Spotify, vengono evidenziati alcuni comportamenti sleali messi in atto dalle piattaforme

LG vuole trasformare i lavoratori in uomini bionici (con robot indossabili)
LG ha presentato un modello di robot indossabile che cambierà il mondo del lavoro e che è anche in grado di analizzare i dati biometrici di chi lo indosserà

BlaBlaCar per la prima volta in attivo. E continua a crescere (anche in Italia)
La società di carpooling su lunghe distanze fondata da Nicolas Brusson ha raggiunto il break-even, rispetto al 2017 l’attività cresce del 40%

ninja

Il sito dell’ultima puntata di Better Call Saul diventa una campagna di AMC
AMC ha trasformato in un website reale la pagina per le donazioni per Huell Babineaux, protagonista dell’ultima puntata di Better Call Saul

Amazon ha comprato una startup che fa case prefabbricate
Il colosso di Jeff Bezos ha investito in Plant Prefab, una startup californiana che costruisce case sostenibili, personalizzate e a basso costo

Cos’è un cronotipo e perché dovresti imparare qual è il tuo per essere più produttivo
Siamo sempre stati abituati a chiederci “come” e “cosa” fare per migliorare la nostra vita: se per stare bene bastasse chiederci “quando”?

Oltre Facebook, c’è anche chi ha pensato a un social network per i defunti
Lo hanno ribattezzato “il Facebook della morte”, si tratta di un social per commemorare e ricordare i morti e stare vicino a chi è rimasto con rispetto e riserbo

Google festeggia 20 anni con un tour virtuale nel famoso ufficio-garage del 1998
Il compleanno è di Google ma i regali interattivi sono per noi: doodles, tour virtuale e strumenti interattivi. Ma l’azienda annuncia anche novità

Amazon apre a New York un negozio con i suoi prodotti più venduti
Nel nuovo Amazon 4-star a Soho si possono acquistare gli articoli più venduti e apprezzati dai consumatori. Promozioni e prezzi scontati per i clienti Prime

Le ricerche ci dicono quali sono le immagini giuste da postare su Facebook e su Instagram
Ogni social media ha il suo linguaggio e questo è ancora più vero quando si parla di immagini. Per questo motivo è utile conoscere alcuni dati

ninja

Mediaset trasmetterà il Mondiale di Formula E per i prossimi 5 anni
Accordo di 5 anni fra Cologno Monzese e Formula E Holdings per la diretta del campionato delle monoposto elettriche. Confermatissimo anche l’eprix di Roma

Dunkin’ Donuts sta cambiando il suo nome in Dunkin’ (e venderà anche birra)
La trasformazione che Dunking’ Donuts si appresta ad affrontare è globale ma parte da un nuovo nome che diventa semplicemente Dunking’

Sempre più donne usano le fertility app, ma non tutti credono alla loro efficacia
Quanto ne sappiamo di contraccezione in Italia? Partiamo dal caso della fertility app Natural Cycles per esplorare il trend

Facebook lancia il primo visore di Realtà Virtuale, che funziona senza PC
Zuckerberg spinge sulla Realtà Virtuale con Oculus Quest: visore Mobile, wireless e autonomo da device esterni

ninja

Ciro Immobile investe in una startup di servizi digitali per le case vacanze
Dopo Moovenda e Revoilution, il calciatore della Lazio e della Nazionale partecipa all’aumento di capitale di Vikey, progetto di hospitality di Lventure

Questa startup vuole ripulire l’oceano dal 50% della plastica in cinque anni
The Ocean Cleanup è una sorta di Pac-Man gigante dei mari ed è partito per la sua missione: ripulire l’oceano dalla plastica in pochi anni

L’Agenzia dell’Entrate pubblica la sua guida per la Fatturazione Elettronica
L’Agenzia delle Entrate ha presentato un kit di strumenti per aiutare i contribuenti con la Fatturazione Elettronica, obbligatoria dal 2019

Elon Musk nei guai, accusato di frode dalla commissione di sicurezza della Borsa
Il tweet di alcune settimane fa sulla possibilità di ricomprare tutte le azioni di Tesla sta causando conseguenze pesanti per Elon Musk

mcdonald's salutare

McDonald’s rimuove conservanti e aromi artificiali dagli hamburger
McDonald’s segue il trend delle altre big del food che si dirigono verso un’alimentazione sempre più sana e senza ingredienti artificiali

Bosch vuole provare il suo sistema di veicoli elettrici nell’area Expo
In attesa dello Human Technopole e che si insedino le imprese private, Bosch sperimenterà al Mind da subito le sue soluzioni per i trasporti del futuro

Microsoft lancia un programma di formazione sulle competenze digitali da 100 milioni
La società ha presentato Ambizione Italia, progetto di formazione, aggiornamento e riqualificazione delle competenze che punta sull’Intelligenza Artificiale

C’è il motore di ricerca per chi lavora con i colori (e per chi ama sperimentare)
Picular è un vero e proprio Google per i web designer. Un ottimo generatore di colori per chi ha bisogno di nuove palette cromatiche

ninja

La prima auto volante sarà in vendita nel 2019 (dice il produttore)
La Terrafugia TF-X è prodotta dalla Transition, società di 2 ingegneri del MIT, ora di proprietà di una holding cinese. L’auto si può prenotare da ottobre

“Cancellerò la pagina Facebook di Mark Zuckerberg in diretta video”, minaccia un hacker taiwanese
L’audace impresa dell’hacker asiatico è programmata per domenica alle 18:00 ora locale. In Italia, l’evento avrà inizio alle 11 del mattino.

L’Unilever Digital Hackathon va ad un’app sulla realtà aumentata
Vince la maratona di sviluppo, Unilever Craft AR, app del team Esagono, che mostra al consumatore come utilizzare i prodotti Unilever in maniera sostenibile





Source link

Sei volte in cui i brand si sono schierati politicamente nella pubblicità (prima di Nike)


Scegliendo Colin Kaepernick come protagonista della campagna del 30° anniversario di Just Do It, Nike ha preso una decisione coraggiosa, rischiando di incorrere in contraccolpi negativi nella percezione di alcuni affezionati. Ma non è stato l’unico brand e nemmeno il primo a schierarsi politicamente.

La nuova campagna di Nike con Kaepernick

Il giocatore della NFL Kaepernick ha protestato contro l’ingiustizia razziale e la brutalità della polizia inginocchiandosi durante l’inno nazionale statunitense. In seguito, il suo contratto con i San Francisco 49ers non è stato rinnovato. Kaepernick sosteneva che i proprietari della squadra lo avevano deliberatamente tagliato fuori a causa del suo attivismo.

LEGGI ANCHE: La campagna Nike che sta facendo il giro del mondo, spiegata

L’ultima pubblicità di Nike per la campagna “Just Do It” è accompagnata da una straordinaria immagine di Kaepernick e dallo slogan: “Credi in qualcosa, anche se significa sacrificare tutto”.

In un periodo di disordini sociali, sempre più marchi utilizzano i loro budget pubblicitari per assumere una posizione politica. Ecco sei esempi in cui hanno deciso di schierarsi, nel bene e nel male.

Jigsaw e la Brexit

jigsaw

Solo pochi mesi dopo il voto sulla Brexit, il rivenditore di moda Jigsaw ha compiuto un pericoloso passo in un campo molto discusso: l’immigrazione. Sfidava l’idea che nulla potesse definirsi “British Style” e niente fosse al 100% britannico. Proclamava, infatti, che “non esiste un inglese al 100%”.

LEGGI ANCHE: La storia del successo di Nike raccontata in 10 step

Una dichiarazione audace apparsa su Guardian, Telegraph e Evening Standard, oltre a venire affissa in grande formato nella stazione della metropolitana di Oxford.

Nonostante alcuni abbiano snobbato il rivenditore per essere entrato in un’area che molti ritenevano non fosse di pertinenza del brand, la società è stata generalmente applaudita per la posizione assunta.

Cadillac

L’incarnazione del sogno americano, Cadillac, ha lanciato nel 2017 un bello spot come parte della campagna “Dare Greatly“.  Il messaggio invita alla collaborazione e all’aiuto universale tra gli uomini, senza distinzioni di credo e razza, in decisa controtendenza alle elezioni shock di Trump e a quanto la nazione sia stata divisa sull’argomento.

Nonostante le ovvie implicazioni politiche, il Direttore Marketing di Cadillac ha dichiarato che non si tratta “di una dichiarazione politica o sociale”. Invece, ha aggiunto: “è semplicemente una celebrazione dell’incredibile spirito americano”.

Airbnb sta con i rifugiati (e contro Trump)

Le dichiarazioni di Trump sulla chiusura delle frontiere e la costruzioni di muri hanno provocato ondate di indignazione in tutto il mondo e Airbnb ha reagito con audacia con una comunicazione “all inclusive” andata in onda durante il Super Bowl: una sovrapposizione di persone di differenti etnie e caratteristiche con l’hashtag #weaccept.

Airbnb ha messo in atto anche un’operazione concreta, promettendo di donare 4 milioni di dollari in 4 anni al Comitato di Soccorso Internazionale.

Il boomerang di Pepsi

Fra tutti i brand che hanno utilizzato gli strumenti dell’advertising per schierarsi politicamente o ideologicamente, va ricordata Pepsi che, con il famigerato spot di Kendall Jenner diventa un tipico caso di studio per come questo tipo di argomenti vada trattato con le pinze.

Lo spot, che ha suscitato molte critiche, mostra Jenner che, abbandona un set fotografico per partecipare a una protesta pacifica e mette pace tra i litiganti consegnando una lattina di Pepsi a un sorridente agente di polizia.

LEGGI ANCHE: Nutella, Lego e altri brand da seguire su Pinterest per trovare l’ispirazione

Lo sfruttamento di immagine del movimento Black Lives Matter e degli altri movimenti di protesta per il riconoscimento dei diritti non è andato giù agli attivisti e anche la figlia di Martin Luther King ha commentato negativamente lo spot.

Ryanair e il referendum inglese

In risposta al referendum UE del 2016, Ryanair ha deciso di schierarsi su un argomento difficile che stava creando una spaccatura in tutto il Regno Unito.

ryan

Usando Brexit come gancio per interagire con i propri clienti, la compagnia aerea ha offerto una “Brexit Special” per chi aveva bisogno di tornare a casa per votare. In sé, sembra una semplice promozione ma l’iniziativa ha scatenato parecchie polemiche sull’intrusione su un tema così delicato: la comunicazione invitava esplicitamente a votare contro la Brexit.

“Born the Hard Way” di Budweiser

Anche Budweiser ha commentato le scelte politiche dell’attuale amministrazione americana con l’advertising, parlando all’estrazione globale degli spettatori del Super Bowl per rendere omaggio alle radici della società, nate dall’immigrazione di moltissimi popoli e culture diverse.

Lo spot, intitolato “Born the Hard Way”, è andato indietro nel tempo per raccontare il viaggio di emigrazione di Adolphus Busch nel 1857,  dalla Germania fino alle coste dell’America. All’arrivo, riceve ostilità e viene ridicolizzato, prima di incontrare il suo futuro partner Ebert Anheuser, con il quale nascerà nata Budweiser.

LEGGI ANCHE: Politicizzare un brand: istruzioni per l’uso

I sostenitori di Trump sui social media hanno promesso di non acquistare più il brand, con l’hashtag #BoycottBudweiser diventato trend su Twitter dopo la messa in onda dell’annuncio.

Bonus: Coca-Cola e l’uguaglianza

Anche Coca-Cola vanta una lunga storia di forte presa di posizione su alcuni temi importanti. Da “Boys on a Bench”, la panchina della segregazione su cui ragazzi neri e bianchi condividevano una rinfrescante bevanda, passando per Hilltop fino a “Pool Boy”, la storia di due adolescenti, fratello e sorella, che restano folgorati dalla bellezza di un addetto alle pulizie della piscina e cercano di conquistarne l’attenzione offrendogli una Coca-Cola ghiacciata.





Source link

Ryanair ha cancellato centinaia di voli per uno sciopero dei piloti


Ryanair ha cancellato centinaia di voli da e per la Germania a causa di uno sciopero dei piloti previsto per oggi.

La compagnia aerea ha dichiarato di aver notificato ai passeggeri l’annullamento dei voli, offrendo rimborsi e destinazioni alternative. I piloti della compagnia in Svezia, Belgio e Irlanda si erano già espressi favorevolmente a uno sciopero di 24 ore portando alla cancellazione di diversi voli anche per e da questi Paesi.

problema_risolto_la_nuova_campagna_marketing_ryanair

LEGGI ANCHE: Nintendo lancia il set da viaggio dedicato a Super Mario

Il sindacato dei piloti tedesco, il Vereinigung Cockpit (VC), ha dichiarato che i piloti Ryanair in Germania sarebbero svantaggiati in termini di retribuzione e condizioni di lavoro.

La compagnia aerea ha invece affermato di ritenere lo sciopero in Germania ingiustificato.

Cosa ha detto Ryanair

Kenny Jacobs di Ryanair ha dichiarato: “Deploriamo la decisione della VC di portare avanti questa azione di sciopero superflua dato, che abbiamo inviato una proposta rivista su un contratto collettivo di lavoro (CLA) e abbiamo dichiarato la nostra intenzione di lavorare insieme per raggiungere un accordo insieme. Abbiamo anche invitato VC ad incontrarci martedì, ma non hanno risposto a questo invito. I nostri piloti in Germania godono di eccellenti condizioni di lavoro. Sono pagati fino a 190.000 euro all’anno e, oltre ai benefit aggiuntivi, hanno ricevuto un aumento del 20% all’inizio di quest’anno. I piloti Ryanair guadagnano almeno il 30% in più rispetto a Eurowings e il 20% in più rispetto ai piloti norvegesi.

LEGGI ANCHE: 5 hotel stravaganti in giro per il mondo per dormire a prezzi accessibili

Ha aggiunto: “Abbiamo chiesto a VC di fornirci un preavviso di almeno sette giorni per qualsiasi azione di sciopero pianificata in modo da poter comunicare anticipatamente ai nostri clienti i voli cancellati e offrire loro voli alternativi o rimborsi, ma si sono rifiutati di farlo. […] Ryanair è ora costretta a cancellare 250 voli di oltre 2.400 voli in programma per venerdì. Ci scusiamo con i nostri clienti per questo sciopero non necessario e per spiacevoli disagi. “



Source link

show