La Cina, il lusso e 10 trend della moda per il prossimo anno (secondo The State of Fashion 2019)


La Cina diventerà il più grande mercato della moda al mondo e supererà gli Stati Uniti. La crescita del fashion rallenterà, ma il lusso crescerà. E’ quanto emerge da The State of Fashion 2019, report realizzato da The Business of Fashion insieme a McKinsey&Company.

10 trend per il 2019

The State of Fashion 2019 ha anche fatto una previsione sulle 10 tendenze che avranno un impatto rilevante sull’industria.

1. Cautela e prudenza per il futuro

2. Ascesa del mercato indiano

3. Trade 2.0

4. La fine della proprietà (i nuovi modelli di business puntano su riciclo, usato, riuso)

5. Responsabilità sociale

6. Ora o mai più

7. Trasparenza assoluta

8. Self-Disrupt e nuovi modelli di business

9. Digitalizzazione

10. On Demand

fashion

Rallenta il fashion, cresce il lusso

Secondo l’analisi, che apre una finestra sugli scenari del settore per il prossimo anno, nel 2019 il settore fashion dovrebbe rallentare, facendo segnare una crescita compresa tra il 3,5% e il 4,5%, contro il 4%-5% del 2018. Il lusso invece dovrebbe non solo tenere ma anche avere una crescita consistente (+5,5%). A spingere l’area Asia-Pacifico, con le sue economie in rapida crescita: non a caso, infatti, ci si aspetta che la Cina, nel 2019, superi per la prima volta gli Stati Uniti nella classifica del più grande fashion market del mondo.

I super winners

Per il Nord America si tratterà comunque di un 2019 in positivo, anche grazie alle performance registrate nel 2018, supportate da una politica fiscale espansiva. Ciò nonostante, sia il lusso che gli Usa “non possono riposare sugli allori, visto che il mercato continua ad essere caratterizzato da cambiamenti radicali nell’economia globale, nel comportamento dei consumatori e nel sistema moda stesso”, ha spiegato Imran Amed, founder ed editor in chief di The Business of Fashion. Il report messo in evidenza l’importanza dei super winners, le top 20 società quotate in Borsa, di cui fanno parte Nike, Lvmh e Inditex. Questo gruppo, infatti, genera da solo circa il 97% dei profitti dell’intera categoria, contro il 70% del 2010.

2019: guardare alle opportunità

Il 2019 per l’analisi “sarà un anno di risveglio, sarà tempo di guardare alle opportunità, non solo alle sfide. Quelli che avranno successo dovranno fare i conti con il fatto che con il nuovo paradigma che si sta formando, alcune delle vecchie regole semplicemente non funzionano”.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *