Jeff Bezos lancia il suo fondo per non profit, varrà 2 miliardi e includerà le scuole


Un anno dopo aver chiesto suggerimenti su come investire i suoi soldi per progetti filantropici, il fondatore di Amazon Jeff Bezos sta svelando i suoi primi progetti. Tra i più importanti ci sarà la creazione di una rete di scuole dell’infanzia senza scopo di lucro da costruire nelle comunità a basso reddito che possano accettare studenti senza alcun costo per le famiglie.

Bezos (insieme a sua moglie MacKenzie Bezos) intende anche finanziare alcune organizzazioni non profit già esistenti che aiutano le famiglie senzatetto, fornendo accesso ad alloggi e pasti.

LEGGI ANCHE: I 5 leader under 30 che faranno il futuro dell’Africa, secondo Bill Gates

jeff bezos

Il fondo Day One

Entrambe le iniziative saranno supervisionate da un ente o una fondazione che nel suo annuncio Bezos ha chiamato il Day One Fund, nel quale ha deciso di impegnare 2 miliardi di dollari.

Ciascuna delle iniziative avrà un gruppo specifico alle spalle: il fondo Day One per le famiglie e il fondo Day One accademico.

In particolare, l’organizzazione che gestirà il fondo accademico si occuperà di avviare una rete di scuole che Bezos ha definito”di alta qualità”, ispirate al metodo Montessori e che offriranno “borse di studio complete” a tutti gli studenti, almeno secondo le prime aspettative.

Bezos ha dichiarato di voler controllare direttamente l’operazione legata alle scuole, in modo che possano adottare i principi della stessa Amazon: “La più importante tra queste sarà l’ossessione per i clienti, genuina e intensa”, ha scritto il CEO. “Il bambino sarà il cliente”.

LEGGI ANCHE: Amazon venderà alberi di Natale veri e alti più di due metri

Mark Zuckerberg, Priscilla Chan

Bezos come Zuckerberg e Gates

L’iniziativa è stata annunciata in una nota pubblicata su Twitter, in cui Bezos non ha però specificato a che punto sia o quando entrambe le iniziative saranno effettivamente operative. La scelta del nome “Day One” comunque, richiama da un lato l’idea che sia necessario mantenere una mentalità da startup e dall’altro indica che si tratta del primo giorno di queste due nuove imprese per Bezos.

Il fondatore di Amazon si unisce così a una lunga serie di imprenditori miliardari che stanno donando qualcosa alla società attraverso delle fondazioni, come quella Chan-Zuckerberg e quella fondata dai coniugi Gates o quella di Warren Buffett, nonostante notevoli critiche arrivino sul divario che spesso coinvolge queste operazioni filantropiche rispetto alla gestione delle loro stesse aziende.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *