Il 9 gennaio di 12 anni fa Steve Jobs presentava il primo iPhone


Con il suo iconico dolcevita nero e le scarpe sportive ai piedi, il 9 gennaio del 2007 Steve Jobs presentava uno strumento rivoluzionario che avrebbe per sempre cambiato la nostra idea di “telefono”.

L’iPhone venne presentato come una tecnologia in grado di unire in sé tre funzioni principali: chiamate, consultazione delle email e ricerche su Internet.

Uno smartphone insieme estremamente smart e molto facile da usare.

LEGGI ANCHE: Il primo iPhone Dual-SIM potrebbe arrivare in autunno, scovati riferimenti nel codice

La portata innovativa di iPhone

“Questo è un giorno che ho aspettato con ansia per due anni e mezzo. Ogni tanto emerge un prodotto rivoluzionario che cambia tutto (…) Bene, oggi, stiamo introducendo tre prodotti rivoluzionari di questo tipo” .

Con l’arrivo del primo iPhone tutto cambiò: lo schermo diventò touchscreen e capace di adattarsi alle singole esigenze del suo utilizzatore. Una vera visione se consideriamo che oggi questo strumento è talmente personale da poter essere sbloccato solo con la nostra impronta digitale.

Mentre Jobs parlava, la platea accompagnava con sussulti di sorpresa e applausi di ammirazione ogni novità introdotta: “Oggi Apple ha reinventato il telefono”, concludeva quel giorno un Jobs più che ispirato.

LEGGI ANCHE: Apple vuole farsi un nuovo campus da 1 miliardo di dollari (e non sarà l’unico)

L’iPhone arrivò sul mercato sei mesi dopo, il 29 giugno 2007. Il prezzo partiva dai 499 dollari, una cifra da capogiro per un telefono 12 anni fa, ma il prezzo non impedì ad Apple di vendere circa 1,4 milioni di unità nei primi tre mesi, tanto che anche il Time lo battezzò come prodotto dell’anno.

Oggi, la produzione è in calo

E anche se pare che Apple abbia dovuto tagliare la produzione di iPhone del 10%, secondo quanto riportato oggi dal quotidiano economico Nikkei, l’iPhone resta ancora un simbolo. 

Qualcosa più di uno smartphone e qualcosa di diverso da un semplice status symbol. Perché sceglierlo significa innanzitutto stare al passo con i tempi e amare al tempo stesso design e tecnologia.





Source link