FCA investirà in Italia 5 miliardi in 3 anni. A Mirafiori la 500 elettrica


Il lancio di 13 nuovi modelli, il restyling di quelli esistenti, oltre a nuove motorizzazioni “con impiego diffuso di tecnologia ibrida o elettrica”, l’installazione a Mirafiori della piattaforma full battery electric vehicledove verrà creata una nuova linea produttiva per la 500 elettrica. A Melfi poi verrà invece realizzata la versione europea della Jeep Compass e l’ultima Jeep Renegade ibrida plug-in. E più di 5 miliardi di investimenti in Italia tra il 2019 e 2021. E’ quanto hanno annunciato oggi a Torino l’AD di Fiat Chrysler Automobiles, Mike Manley, e il responsabile Emea Pietro Gorlier.

LEGGI ANCHE: L’automotive e la tv, prima degli altri: la storia di Magneti Marelli in breve

fca

La 500 elettrica

Gorlier è entrato anche nel dettaglio degli investimenti più importanti che saranno lanciati nelle prossime settimane, tra cui la produzione della nuova 500 elettrica a Mirafiori e la versione europea della Jeep Compass a Melfi, sulla stessa piattaforma e con la stessa tecnologia Phev utilizzati per la Jeep Renegade.

LEGGI ANCHE: La favola di FIAT 500, da utilitaria a oggetto del desiderio

Nel 2020. “La 500 elettrica vedrà la luce nel primo trimestre del 2020. Sarà un evento emozionale, un miracolo della 500 come brand che dopo anni continua a essere ai vertici del settore”. Gorlier ha anche annunciato un nuovo modulo produttivo a Termoli per i propulsori Benzina FireFly 1.0 e 1.3, aspirati e ibridi. Per Gorlier “gli investimenti programmati in Italia nell’arco del Piano industriale serviranno a rinforzare l’orientamento del nostro footprint industriale in Italia verso i nostri marchi globali e i mercati internazionali”.

LEGGI ANCHE: L’addio al diesel e le prossime mosse dei big per il futuro delle auto (e, soprattutto, per il loro)

Formazione su tecnologie ibride ed elettriche

“Partiremo nei prossimi mesi – ha aggiunto- con un piano di formazione del personale incentrato proprio sulle tecnologie ibride ed elettriche. Sono convinto che insieme a tutti i nostri lavoratori saremo in grado di raggiungere i traguardi che ci siamo prefissati”.

 





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *