Burger King l’ha rifatto, la campagna per la nuova app trolla McDonald’s


Burger King ha lanciato negli Stati Uniti una nuova campagna di marketing geo-localizzata per promuovere la sua nuova app, ma ha scelto di trollare (non è la prima volta) il suo principale competitor.

A differenza di una tradizionale campagna di geotargeting, che si rivolge ai clienti con un’offerta o un incentivo per attirarli verso lo store più vicino, Burger King invia i propri clienti a McDonald’s.

LEGGI ANCHE: Così Burger King ha coinvolto 45 mila persone con le Instagram Stories in Spagna

Sì, hai letto bene, anche se l’operazione merita un approfondimento: la nuova campagna denominata “Whopper Detour” consente a chiunque si trovi a meno di 300 metri da un ristorante McDonald’s, con la nuova app Burger King installata sul telefono, di ordinare un Whopper (il panino in offerta), al prezzo incredibile di appena 1 centesimo.

La campagna è pensata per invitare a dismettere la vecchia app di Burger King e scaricare la nuova versione. In aggiunta, creare il solito buzz (e un po’ di divertimento) per i suoi aficionados a discapito del rivale storico.

Succede solo da McDonald’s

La campagna è partita in sordina con un tweet imprevedibile: Burger King ha annunciato su twitter che… stava andando da McDonald’s! Il post ha dato vita a tutta una serie di speculazioni e teorie divertite su quello che stava per accadere.

Burger King ha atteso un’ora prima di scoprire le carte con un altro tweet che spiegava la promozione nel dettaglio: dal 4 al 12 dicembre, chiunque avesse la nuova app installata su un dispositivo poteva recarsi al McDonald’s più vicino e, per solo 1 centesimo, comprare online un panino Whopper di Burher King. L’app avrebbe indicato quindi lo store più vicino per ritirare il panino gustoso e conveniente.

LEGGI ANCHE: Burger King e McDonald’s, come spaventare i clienti ad Halloween

Anche se non era necessario recarsi esattamente dentro McDonald’s, il brand rivale ha rilasciato un esilarante video (apparentemente girato usando telecamere nascoste) di clienti che chiedevano panini Burger King al personale di McDonald’s, creando imbarazzo e confusione tra i dipendenti.

Burger King ha poi rincarato la dose consigliando però di guidare in sicurezza (non usando l’app al volante) se si andava da McDonald’s in auto, trasformando la campagna di McDonalds, Billion Served (miliardi – di panini – serviti) in Billion Swerved (miliardi che hanno sterzato – per cambiare direzione).

Non è la prima volta che Burger King utilizza la presenza molto più diffusa di McDonald’s a proprio vantaggio in una campagna di marketing e anche questa volta ha fatto centro: oltre a una diffusa viralizzazione sui social network e sui blog, visto che la notizia ha generato moltissimi articoli di divertimento e sorpresa, l’azienda ha raggiunto l’obiettivo di diffondere la nuova app e, per ogni panino venduto a 1 centesimo, può acquisire i dati (consentiti) dell’user.

 





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *