Amazon vuole diventare il Netflix dei videogiochi (dicono i rumors)


A Jeff Bezos non basta più essere uno dei più importanti rivenditori di videogiochi al mondo: nei piani di Amazon c’è anche la volontà di portare a terra un servizio di streaming di videogiochi, simile a Netflix. Come Sony PlayStation Now già fa, il nuovo servizio di Amazon consentirebbe ai giocatori di riprodurre i giochi, senza dover acquistare e scaricare singoli titoli. E sembra che la società stia già al lavoro con gli editori. I tempi? Non prima del 2020. A riportare il progetto della multinazionale di Jeff Bezos, il magazine The Information.

amazon

La concorrenza

Il nuovo servizio completerebbe l’offerta di Amazon, che già offre in streaming video e musica (compreso il cloud per archiviazione di foto e altro)  e metterebbe la società in concorrenza con Sony (con PlayStation Now), Microsoft , Google , Nvidia.

Un po’ di storia

In realtà Amazon già offre giochi in streaming con il servizio Twitch, una sorta di social network dedicato ai videogiochi. Quando Amazon ha acquisito il progetto nel 2014 , molti si sono chiesti se l’operazione avrebbe comportato il lancio di un servizio più ampio. Una possibilità che si è rafforzata quando Amazon ha acquisito tre anni dopo GameSparks, società specializzata in backend per il cloud gaming. Insomma, tutto questo per dire che Amazon ha già integrato la tecnologia nella sua infrastruttura, e già dispone di tutti gli strumenti necessari per offrire un servizio di gaming in streaming.





Source link