Intel e Volkswagen vogliono lanciare un servizio di taxi a guida autonoma nel 2019


Mobileye, società basata in Israele, in mano ad Intel, ha stretto una partnership con Volkswagen per lanciare un servizio di auto elettriche a guida autonoma. La joint venture, chiamata non a caso New Mobility, utilizzerà veicoli elettrici Volkswagen alimentati dal sistema di guida autonomo di Mobile 4 “AV Kit”. Mobileye fornirà il sistema di autoguida hardware e software. Un terzo partner, il distributore israeliano Champion Motors, poi si occuperebbe di gestire la flotta e la logistica del servizio. Il governo di Israele si è impegnato a sostenere il progetto in tre modi: supporto legale e normativo, condivisione e accesso alle infrastrutture e ai dati sul traffico. New Mobility sarà lanciata in Israele all’inizio del 2019, con l’obiettivo di passare alla commercializzazione entro il 2022.

LEGGI ANCHE: Anche Microsoft nella corsa per costruire l’auto del futuro: arriva l’accordo con Volkswagen

volkswagen

Mobilità sicura, pulita e priva di emissioni

“Crediamo fermamente che i veicoli elettrici a guida autonoma offriranno a Israele e alle città di tutto il mondo una mobilità sicura, pulita e priva di emissioni, che sia accessibile e conveniente” ha detto il Herbert Diess, CEO del Gruppo Volkswagen.

Mobileye

Intel ha acquisito Mobileye, che aveva già collaborato con Tesla per sviluppare la sua tecnologia Autopilot, per 15,3 miliardi nel 2017. Il gigante tecnologico ha iniziato a testare auto a guida autonoma a Gerusalemme all’inizio di quest’anno.





Source link

Ninja Morning, il buongiorno di martedì 9 ottobre 2018


Google

Google ha nascosto un difetto di sicurezza nel suo Google+ che avrebbe rivelato alcune informazioni degli utenti, come nome, indirizzo email, professione, sesso ed età, anche quando questi dati erano stati classificati come privati. La notizia è stata riportata dal Wall Street Journal prima dell’annuncio della società di Mountain View, avvenuto ieri mattina con un post sul proprio blog aziendale. Google ha precisato di non avere prove che suggeriscano che gli sviluppatori di terze parti fossero a conoscenza del bug, attivo tra il 2015 e il 2018, o che ne abbiano abusato. La compagnia ha detto anche che ha risolto il bug a marzo 2018 poco dopo averne appreso l’esistenza. Secondo il WSJ che l’azienda ha scelto di non segnalarlo a causa del timore di sanzioni che avrebbero assimilato Google a Facebook (era appena scoppiato il caso Cambridge Analytica).

ninja

Microsoft

Microsoft ha sospeso l’aggiornamento di ottobre del suo sistema operativo Windows 10. Sembra che, una volta installato, cancelli alcuni dati e file di malcapitati utenti. “Abbiamo sospeso la distribuzione dell’October 2018 Update per Windows 10 (versione 1809) per tutti gli utenti mentre indaghiamo sulle segnalazioni isolate ricevuti da utenti che lamentano la perdita di file a seguito dell’aggiornamento”, si legge sulla pagina di supporto per l’October Update. L’aggiornamento aveva presentato in precedenza altri problemi, come l’incompatibilità con i più recenti processori di Intel.

Intel

Intel ha presentato i nuovi Core di nona generazione, microprocessori per PC fissi che si rivolgono a chi desidera assemblarsi da solo un computer per giocare o lavorare, ma anche a tutti i produttori di PC già assemblati che sono pronti a rinnovare la propria offerta. Fiore all’occhiello di questa nuova famiglia di CP è il modello Core i9-9900K, che porta a otto il numero di unità di elaborazione integrate nel processore.

Nasa

A violare il sito della Nasa nel 2013, sfruttando alcune falle del sistema per sostituire la home page, fu un ragazzino italiano appena ventenne. Lo hanno scoperto gli investigatori della Polizia Postale al termine di una lunga indagine coordinata dalla procura di Brescia che ha portato all’iscrizione nel registro di un disoccupato di Salò, che oggi ha 25 anni e che ha ammesso il suo ruolo e le sue responsabilità. Le accuse nei suoi confronti sono di accesso abusivo e danneggiamento a sistema informatico.

ninja

In agenda

COMUNICAZIONE DIGITALE – A circa un anno dalla presentazione ufficiale della prima edizione, Unicom insieme ad Assocom, FCP-Assointernet, Fedoweb, Fieg, IAB Italia, Netcomm e Upa presenta a Milano la seconda edizione del Libro Bianco sulla comunicazione digitale. Tra gli aggiornamenti è stato implementato ed approfondito il capitolo “Brand Safety e Brand Policy”. Sono stati inoltre inseriti i nuovi dati sugli investimenti pubblicitari nel capitolo “Trasparenza su investimenti pubblicitari” e ampliata la lista delle società di ad-verification nel capitolo “Viewability”.
terremoti

Le notizie che forse ieri ti sei perso

Amazon potrebbe aprire a Londra i primi negozi in Europa senza cassieri
Potrebbe essere il Regno Unito il primo Paese in cui Amazon aprirà i suoi supermercati senza casse e cassieri. Lo ha scoperto il Sunday Times

Burger King, Moks e A1 Digital: i migliori annunci stampa della settimana
Il lunedì inizia con la carica di creatività della rubrica dedicata ai migliori annunci stampa dalle agenzie di tutto il mondo

Una scuola di Assisi sperimenta un sistema di rilevazione che prova a prevedere i terremoti
Alla Maker Faire Rome 2018 potremo capire come sia possibile ipotizzare l’arrivo dei terremoti attraverso le osservazioni dei campi elettromagnetici

Piaggio sceglie il Web per lanciare la vendita della Vespa Elettrica
La Vespa in versione green si può prenotare da oggi in due siti. Sarà nei concessionari da novembre: 100 km di autonomia con una ricarica di 4 ore

ninja

Una scuola di IPO per 11 (ex) startup italiane
La scaleup italiana attiva nell’automotive è stata selezionata, insieme ad altre 135 europee, per TechShare di Euronext, corso di preparazione alla IPO

Un progetto riporta in vita le antichità con la stampa 3D
Tra le tante applicazioni della stampa 3D, oggi in Italia una delle più interessanti è legata al restauro dei beni cultura

Come funziona il rover da esplorazione progettato dai makers del Sapienza Technology Team
Un rover da esplorazione che registra dati e li trasmette: dall’Università La Sapienza di Roma un esempio di come si sviluppano nuove competenze

Dai satelliti al software dell’Apollo, così i maker hanno conquistato lo spazio
Maker Faire Rome 2018 dedica allo Spazio un intero padiglione e una mostra. Alla opening conference interviene Don Eyles, il papà del software dell’Apollo

ninja

Abbiamo visitato la Milan Games Week 2018 e vi raccontiamo le ultime novità tra eSport e innovazione
Milan Games Week 2018 si è appena conclusa, ecco le novità più interessanti e i videogame più attesi tra Pokemon e realtà virtuale

Facebook ha lanciato un display per le videochat da salotto
Portal di Facebook è una sorta di smart display, simile all’Echo Show di Amazon, equipaggiato con una videocamera dotata di intelligenza artificiale





Source link

show