Perché la fiducia può trasformarsi nell’elemento distintivo del tuo brand


La parola fiducia, nella nostra mente, richiama inevitabilmente l’idea dei nostri rapporti personali. Fiducia è quella che ci lega alla famiglia, agli amici, se siamo fortunati anche ai colleghi di lavoro. Non ci verrebbe immediato, invece, ricollegare questo concetto ai nostri clienti. Eppure è proprio qui che potrebbe nascondersi il segreto per migliorare il nostro business.

Se i clienti e i potenziali clienti, infatti instaureranno una relazione personale anche con il nostro brand, cominceranno a riporvi la loro fiducia e saranno più predisposti ad acquistare o a consigliare il nostro marchio alle loro cerchie attraverso il passaparola.

Nel mondo commerciale di oggi è proprio la fiducia lo strumento migliore per ottimizzare le vendite, incrementare la propria visibilità online, rafforzare la reputazione dell’azienda.

Il prezzo, le funzioni offerte, il design e la user experience non ci differenziano dai concorrenti tanto quanto la fiducia, che invece può facilmente porre fine al cosiddetto abbandono del carrello e  creare sostenitori del marchio (advocate).

Ecco quindi alcuni suggerimenti, tratti dalla guida di Trustpilot, che ti aiuteranno a costruire la fiducia nei confronti del tuo brand.

fiducia brand

Credits: Depositphotos #127560448

1. Costruisci la tua relazione con i clienti

Le persone comprano da altre persone e per farlo hanno bisogno di fidarsi di chi hanno davanti. Mantenersi a distanza crea spesso problemi di comunicazione, sfiducia ed errori che si traducono in un volume di vendite inferiore a quello potenziale.

I tuoi clienti vogliono avere una immagine chiara dell’azienda e per farlo consultano sempre più spesso le recensioni online. Qui si nasconde la reputazione del brand: secondo Business.com, il 77% delle persone consulta le recensioni online prima di effettuare un acquisto.

Ecco perché devi stabilire un contatto con i tuoi clienti e iniziare un dialogo con loro.

fiducia brand reputation

Credits: Depositphotos #84015874

2. Crea la tua reputazione, senza paura di sbagliare

I fattori che più comunemente influenzano le scelte di acquisto online includono:

  • bisogni
  • urgenza
  • comodità
  • prezzo

Tutti vogliono qualcosa che soddisfi le proprie richieste immediatamente e in modo conveniente. Ma è la reputazione l’elemento decisivo. La brand reputation online è fondamentale, dato che oggi il 92% dei consumatori legge le recensioni e l’88% di quest’ultimi ripone altrettanta fiducia nelle recensioni che in una raccomandazione personale.

Le persone vogliono avere un’idea di quello che la gente pensa del marchio, sia che si tratti di un’opinione positiva, che di una negativa. La perfezione non esiste e l’unico modo per dimostrare di avere una reputazione reale e costruire quella relazione di fiducia con i clienti è mostrare la propria reputazione autentica.

fiducia brand

Credits: Depositphotos #97966520

3. Ascolta i tuoi sostenitori

Le persone non si fidano spontaneamente; la fiducia va sempre guadagnata, ma una volta ottenuta porterà con sé anche grande popolarità. Nel mondo degli affari, è necessario soprattutto ottenere la lealtà dei clienti per avere successo. Essere trasparenti, raccogliere feedback reali e lasciare che le persone scrivano recensioni in modo spontaneo, permetterà di parlare al posto tuo, se sarai in grado di costruire questa fiducia.

Quante più recensioni raccoglierai, tanta più fiducia ispirerai nei prossimi clienti, amplificando la portata di questi importantissimi feedback per il tuo brand.

Ricapitolando

In breve potremmo dire che le recensioni generano traffico, attirano clienti, aiutano a vendere di più e creano i sostenitori del marchio. Costruire fiducia e ottenere feedback positivi significa aumentare le vendite, investendo direttamente sulla relazione tra il tuo brand e i tuoi clienti.

Trustpilot fa proprio questo: aiuta le aziende a crescere e a costruire la fiducia del marchio.

Scarica qui la guida completa
“Come rendere la fiducia l’elemento distintivo del tuo marchio”





Source link

show