Alexa risponde anche in italiano. Che c’è da sapere sull’assistente digitale di Amazon


Amazon Echo e il suo assistente digitale Alexa sono arrivati anche da noi in Italia (e in Spagna). Alexa, in particolare, ha una nuova voce italiana, con la quale darà informazioni di carattere locale, leggerà le notizie e fornirà aggiornamenti personalizzati in base alle nostre preferenze. Gli assistenti digitali come Alexa, che stanno nel cloud e hanno bisogno di un collegamento alla rete per funzionare, sfruttano sistemi di intelligenza artificiale. I dispositivi saranno consegnati a partire dal 30 ottobre.

LEGGI ANCHE: “Vi racconto il mio primo mese con Google Home”

amazon

Sempre più intelligente

L’assistente vocale Alexa, come ha spiegato la società di Jeff Bezos “diventa sempre più intelligente: risponde alle domande, riproduce la musica, controlla luci e termostati compatibili, fornisce risultati sportivi, notizie e molto altro”. Echo è lo speaker di Alexa. Funziona con il riconoscimento vocale che si attiva pronunciando la parola “Alexa”: fatto questo, l’anello luminoso del dispositivo diventa blu, i sette microfoni ascoltano la richiesta e la trasmettono al cloud, dove viene elaborata da Alexa sui server Amazon Web Services. Echo, Echo Plus ed Echo Dot hanno un prezzo che parte da 59,99 euro. Ha precisato Jorrit Van der Meulen, Vicepresidente Amazon Devices International: “Questa esperienza di Alexa è stata creata appositamente per l’Italia: è completamente nuova e l’abbiamo costruita partendo dalle fondamenta per rendere omaggio alla lingua e alla cultura italiana”.

LEGGI ANCHE: Banca Sella lancia il voice banking su Google Home

Le skill

A disposizione degli sviluppatori c’è Alexa Skill Kit (ASK) per programmare le Skill, le app dell’assistente Amazon (al momento sono circa 400). “Vogliamo rendere incredibilmente facile per gli sviluppatori creare con Alexa – ha spiegato sempre Van der Meulen – brand in tutta Italia e nel mondo (come RAI, ANSA, Il Messaggero, Quotidiano Nazionale BTicino, GialloZafferano, Giunti, Just Eat, Philips Hue, Treccani, Clementoni, Super GuidaTV, Milano Finanza, RTL 102.5, RDS, Radio 105, Radio Deejay, MyMovies, , Fantagazzetta, I quiz di Frisbee con Discovery, NETGEAR, Sonos, Bose, Jabra, Harman Kardon, Sony) stanno già utilizzando i nostri strumenti self-service per creare Skill per Alexa e dispositivi con integrazione Alexa e molte altre saranno disponibili in futuro. Questo è il giorno 1 per le Skill di Alexa e per Alexa Voice Service in Italia e non vediamo l’ora di sapere cosa ne pensano i nostri clienti in Italia”.

LEGGI ANCHE: Anche Facebook ora ha il suo altoparlante come Google Home e Amazon Echo

Nata nel 2014

Alexa è nata nel novembre del 2014. Il suo nome nasce dalla necessità di utilizzare una consonante forte facilmente riconoscibile dai dispositivi su cui opera, il riferimento è alla Libreria di Alessandria, tempio della conoscenza nel mondo antico.





Source link

Ninja Morning, il buongiorno di giovedì 4 ottobre 2018


Jeff Bezos

Per la prima volta dal 1994, Bill Gates ha perso il primo posto nella classifica annuale Forbes 400 cedendolo a Jeff Bezos. L’amministratore delegato e fondatore di Amazon è anche la prima persona a vantare patrimoni superiori ai 150 miliardi di dollari nei tre decenni in cui la rivista Forbes tiene traccia degli americani più abbienti: nel caso di Bezos sono pari a 160 miliardi grazie a un balzo nell’ultimo anno di 78,5 miliardi. Il cofondatore di Microsoft e filantropo, 63 anni, vanta una fortuna di 97 miliardi. Al terzo posto c’è Warren Buffett: l’ottatenne a capo della conglomerata Berkshire Hathaway ha un tesoretto di 88,3 miliardi.

ninja

Ebay

EBay ha accusato Amazon di cercare di sottrarre rivenditori alla sua piattaforma utilizzando il sistema di messaggistica della stessa eBay. Il sito di aste online ha inviato una lettera al colosso americano del commercio elettronico ordinando la fine della presunta pratica dopo avere determinato che una cinquantina di rappresentanti commerciali di Amazon ha cercato di reclutare rivenditori su eBay inviando loro oltre mille messaggi. La missiva, inviata lunedi’ scorso, e’ stata vista dal Wall Street Journal. EBay ha iniziato a indagare sul caso dopo una segnalazione fatta 10 giorni fa da un rivenditore, secondo cui qualcuno stava usando il sistema di messaggistica di eBay per convincerlo a trasferirsi su Amazon. La tesi del sito di aste online è che il gruppo guidato da Jeff Bezos abbia violato la legge californiana che copre crimini informatici e chiamata Comprehensive Computer Data Access and Fraud Act.

Facebook

L’Irlanda ha aperto un’inchiesta dopo l’attacco hacker che ha coinvolto 50 milioni di account su Facebook. E’ la prima applicazione della nuova regolamentazione europea sulla tutela dei dati. “La Commissione irlandese per la protezione dei dati (Dpc) ha aperto un’inchiesta per verificare se Facebook abbia rispettato i propri obblighi legali sulla tutela dei dati” ha fatto sapere l’Irlanda.

LEGGI ANCHE: Cosa è successo davvero durante il Facebook Breach, spiegato

View as. Nei giorni scorsi il social network aveva fatto sapere che l’attacco alla piattaforma potrebbe avere messo a rischio i dati personali degli utenti. Il gruppo ha spiegato che gli ingegneri hanno scoperto vulnerabilità associate a una funzione che consente agli utenti di vedere i loro profili come se fossero uno dei loro amici (funzione “view as” in inglese). Questo ha permesso agli hacker, ancora non identificati, di avere accesso a “token” , chiavi digitali che mantengono attivo il log-in delle persone nella piattaforma senza che esse debbano digitare la propria password ogni volta che utilizzano la app. Facebook ha fatto sapere di avere risolto il problema e di avere comunicato l’incidente alle autorità.

ninja

Kickstarter

E’ bastata un’ora per raggiungere l’obiettivo economico prefissato: a riuscirci è SunnyBag, un marchio di borse a energia solare. L’azienda ha lanciato una raccolta fondi su Kickstarter per un nuovo zaino, provando a ottenere 15 mila euro. La cifra è stata toccata nell’arco di 60 minuti, è ora la campagna ha superato i 20 mila euro.

ninja

Lo zaino Iconic. Oggetto dei finanziamenti è lo zaino Iconic, che monta pannelli solari grazie a cui ricarica qualsiasi dispositivo Usb: smartphone, tablet, smartwatch, auricolari e nuovi Pc portatili alimentati tramite Usb. Insieme allo zaino, l’azienda ha lanciato un nuovo PowerPack da 10.000 mAh che supporta la tecnologia Omnidirectional Power Flow: consente di caricare e scaricare in modo simultaneo il PowerPack, con la potenza che passa dal pannello solare al dispositivo attraverso questa batteria portatile. La tasca laterale dello zaino, inoltre, consente di ricaricare lo smartphone in modalità wireless, senza premere alcun tasto.

LEGGI ANCHE: Il papà di Kickstarter a Ninja: le mie dritte per gli imprenditori digitali

Emoji

Una settantina di nuove emoji stanno per arrivare sulle tastiere dell’iPhone, così come su iPad, Apple Watch e computer Mac. A portarle sui dispositivi mobili sarà il nuovo aggiornamento del sistema operativo, iOS 12.1, atteso nelle prossime settimane. I nuovi pittogrammi fanno parte dell’infornata di oltre 150 emoji approvate nei mesi scorsi dal Consorzio Unicode, che si occupa di standardizzare i disegnini sui vari dispositivi e piattaforme.

Il canguro, il lama, il cigno e il procione. Tra le novità c’è una faccina congelata, una innamorata e una che fa festa con tanto di lingua di Menelik e cappellino. Nello zoo digitale entrano il canguro, il lama, il cigno e il procione, il pappagallo, la zanzara e l’aragosta. Tra le new entry culinarie arrivano la lattuga, il mango, il bagel, la cupcake e il sale. Il reparto sportivo si arricchisce con lo skateboard, lo scarpone da trekking e la palla da tennis. C’è poi una carrellata di nuovi oggetti, tra cui la valigia e la bussola.

Tencent

Le fotocamere degli smarphone usate per riconoscere l’età dei giocatori e, nel caso, limitare l’uso dei videogiochi. E’ l’ultima mossa di Tencent per arginare l’eccessivo uso di Honor of Kings da parte degli utenti più giovani.

ninja

Gli appuntamenti di oggi

LA CARTA DEL CINEMA – Appuntamento presso lo spazio Hdrà a Roma alle 11.30 con la conferenza stampa La carta del cinema – Proposte degli esercenti per la sala del futuro.

OSSERVATORIO MULTICANALITA’ – Alle 09.15 (in Aula Magna Carassa e Dadda in via Lambruschini 4 a Milano) convegno di presentazione dei risultati dell’Osservatorio Multicanalità 2018 della School of Management del Politecnico di Milano. La ricerca, in collaborazione con Nielsen, coniuga dati, analisi e insight sullo scenario italiano di consumatori e imprese e offre un quadro esaustivo del processo di acquisto del consumatore multicanale, introducendo anche gli aspetti connessi alla fruizione mediale. 

ninja

Le notizie che forse ieri ti sei perso

Ecco la prima capsula Hyperloop, il treno ad alta velocità pensato da Elon Musk
La prima capsula a grandezza naturale per il trasporto Hyperloop ha visto la luce: la startup dell’italiano Bibop Gresta le farà viaggiare dal 2019

Da dove cominciare per capire le opportunità della quarta rivoluzione industriale
La quarta rivoluzione industriale è già in atto anche nel Made in Italy grazie alle nuove tecnologie digitali come stampa 3D, robotica e realtà virtuale

«Vi spiego cos’è un fablab e cosa fanno davvero i makers»
A pochi giorni dalla Maker Faire Rome 2018, il punto con il designer Massimo Menichinelli, autore di FabLab e Maker (Edizioni Quodlibet studio design)

mamacrowd

Nel 2018 l’equity crowdfunding raccoglie 26 milioni: MamaCrowd fa meglio di tutti
La piattaforma di SiamoSoci è prima in Italia per capitali raccolti, 9 campagne di successo chiuse negli ultimi 3 mesi (26% sul totale italiano)

Come funziona Facebook Dating e cosa ha di diverso rispetto a Tinder
Per adesso online solo in Colombia, scopriamo insieme come funziona e che cosa comporterà per le nuove relazioni umane in epoca social

Tencent Music vuole quotarsi in borsa. Con un’offerta da 1 milione (dice Bloomberg)
Il braccio musicale online (800 milioni di utenti) della più grande social media company cinese, ha presentato domanda per quotarsi al Nasdaq

ninja

Cruise, General Motors and Honda announced that they will join forces to fund and develop a purpose-built autonomous vehicle for Cruise that can serve a wide variety of use cases

Buddha Youth, i nuovi millennial cinesi non amano lusso e denaro
I millennial cinesi sposano una sotto-cultura anti consumistica: è il fenomeno del Buddha Youth che sembra minacciare il settore del lusso

GM conquista anche Honda e sfida Waymo sulle auto a guida autonoma
La casa giapponese investe 2,75 miliardi in GM Cruise Holdings. L’obiettivo è produrre un nuovo veicolo (in grandi quantità) interamente elettrico

Le sfide e i trend che ci portiamo a casa dal PrestaShop Day 2018
Cosa ci riserva il futuro del retail? E quali sono i trend per l’eCommerce italiano? Ne abbiamo parlato con Luca Mastroianni a chiusura del PrestaShop Day





Source link

Amazon vuole anche le case prefabbricate e si compra Plant Prefab


Dopo aver rivoluzionato il settore dei supermercati acquistando la catena Whole Foods, avere messo piede nel settore delle farmacie acquistando quella online PillPack, dopo essersi fatto strada anche nello streaming di video sfidando Netflix e Hulu, Amazon si dà al settore immobiliare. Proprio così. Il colosso americano del commercio elettronico ha fatto il suo primo investimento in una startup di case prefabbricate. L’operazione serve al gruppo di Jeff Bezos per aumentare i modi per vendere i suoi dispostivi per la casa intelligente e connessa (associati a un mercato che, secondo alcune stime, varrà 53 miliardi di dollari entro il 2022).

LEGGI ANCHE: Amazon ha comprato una (ex) startup per 1 miliardo

amazon

Plant Prefab

Amazon ha spiegato che il suo Alexa Fund (fondo lanciato nel 2015 con un capitale di 100 milioni di dollari per finanziare aziende innovative) ha investito in Plant Prefab, azienda californiana che dice di utilizzare materiali sostenibili per produrre case prefabbricate fatte su misura. La startup spera di usare l’automazione per costruire case rapidamente abbassando i costi. L’annuncio e’ stato dato dopo che la settimana scorsa Amazon ha lanciato una decina di dispositivi dotati dell’assistente vocale Alexa, incluso un forno a microonde. A inizio anno il gruppo aveva acquisito Ring, società specializzata nella produzione di sistemi di sorveglianza per la casa, che ha sviluppato e commercializzato un campanello omonimo e una serie di altri dispositivi di allarme.  





Source link

show